In Thailandia un cervo è morto a seguito dell’ingerimento di sette chilogrammi di plastica: non il primo caso di animali deceduti per questo motivo nel Paese

Cervo morto plastica stomaco Thailandia
Cervo morto plastica stomaco

Un cervo selvatico è morto in Thailandia per aver ingerito della plastica. In particolare, all’interno dello stomaco dell’animale sono stati trovati ben sette chilogrammi di rifiuti di questo materiale. Un caso che ha destato molto clamorose nel mondo, ma solo relativamente nel Paese. Infatti non si è tratta del primo caso di questo genere nella nazione asiatica. Questa è infatti uno dei maggiori consumatori di oggetti di tale composto al mondo. Quasi un record raggiunto che però non sorprende, se si pensa che ogni persona tailandese usa circa tremila sacchetti di plastica monouso all’anno. Per quanto riguarda gli animali, tutto ciò si ripercuote su di loro in maniera spesso fatale.

LEGGI ANCHE —> Animali non più cose ma come figli: un giudice deciderà a chi affidarli in caso di divorzio

LEGGI ANCHE —> Cani tatuati: una moda dilagante che mette a rischio la salute degli animali

Cervo morto per ingestione di 7 kg di plastica in Thailandia, è allarme anche in mare

Basti pensare che solo nei recenti mesi sono stati trovati numerosi animali marini, tra cui tartarughe e dugonghi, ormai privi di vita sulle coste. Le autopsie sui loro corpi hanno svelato che a causare le loro morte è stato l’ingerimento di oggetti o pezzi di plastica. Inoltre per quanto concerne una cucciola di dugongo, essa ha perso la vita per via di un’infezione aggravata dall’ingestione di alcuni brandelli di questo materiale. Anche sulla terraferma la situazione non risulta essere meno grave, come dimostrato proprio dal cervo di 10 anni ritrovato morto nel parco nazionale nella provincia di Nan. Il povero animale aveva ingerito molte buste di plastica contenenti fondi di caffè, pacchetto di noodle istantanei, spazzatura, fazzoletti e biancheria intima. A seguito di casi di questo genere vari famosi marchi, come 7-Eleven, in Thailandia hanno deciso che toglieranno i sacchetti di plastica dalla grande distribuzione entro il gennaio 2020.