La tiroide è quella particolare ghiandola, posta alle base del collo, che si occupa di produrre specifici ormoni che regolano il funzionamento di vari aspetti del nostro organismo.

Abbiamo 2 tipi di disturbi principali derivati da un malfunzionamento della tiroide: ipotiroidismo e ipertiroidismo. Nel primo caso, la ghiandola non riesce a produrre abbastanza ormoni mentre nel secondo caso ne produce più di quanto il nostro corpo necessiti.

Il gozzo, invece, non è altro che l’aumento di volume della tiroide.

Ecco i sintomi principali dell’ipotiroidismo e dell’ipertiroidismo:

Ipotiroidismo

Una stanchezza eccessiva è uno dei segnali principali di un problema alla tiroide. Anche l’aumento di peso è significativo e con sé può portare: alterazione dell’umore, depressione, intorpidimento muscolare e stitichezza.

Inoltre possiamo avvertire un’eccessiva fragilità delle unghie e dei capelli, mentre nelle donne il ciclo mestruale può essere più abbondante e durare decisamente più del normale.

Ipertiroidismo

I primi sintomi che si avvertono quando si soffre di ipertiroidismo sono insonnia e difficoltà ad addormentarsi che si concretizzano in un eccessivo senso di stanchezza. A questo si associano anche problemi come attacchi d’ansia, di panico e difficoltà a concentrarsi.

Anche lo stomaco ne risente e solitamente si soffre spesso di diarrea o intestino irritabile. Sono comuni anche dolori muscolari, aumento della pressione arteriosa e palpitazioni.