Luke Morgan, 26 anni, e Emma Cole, 22 anni, hanno ucciso il loro figlioletto di soli 2 mesi, Tyler, perché non riuscivano più a fare sesso.

Il bimbo è stato ucciso nell’aprile del 2014 ma solo adesso è arrivata la condanna definitiva. I coniugi si sono difesi dichiarando che non si è trattato di omicidio ma piuttosto di uno scatto d’ira, dove il piccolo Tyler è stato picchiato brutalmente fino a rompergli 3 costole.

A chiamare i soccorsi furono proprio i genitori, in evidente stato di ebbrezza, e la coppia è stata sentita litigare dai vicini quella notte. All’arrivo dei paramedici non c’era più niente da fare per il piccolo Tyler nonostante i tentativi di rianimazione.

Adesso si attende la sentenza definitiva.