Il Governo Cinese rigido sulla salute di bambini ed adulti. Dopo tre ore di gioco, il software alleggerisce missioni e disattiva le sfide

Fortnite è Fortnite, gioco conosciuto da bambini ed adulti di tutto il mondo. Famoso per il campione di calcio del Barcellona che si allontanava dal campo per giocare.

Sicuramente è il Battle Royale più famoso degli ultimi tempi. Il suo download è gratis è disponibile in ogni lingua e paese.

La Cina Popolare però, non ha accolto benissimo questo conosciutissimo e riuscitissimo gioco. Infatti dopo tre ore di gioco consecutive, il software avvisa e si rimodula.

Si, non è uno scherzo. In Cina, dopo aver utilizzato il gioco per tre ore ininterrotte, Fortnite avvisa il giocatore che l’esperienza si dimezza e le missioni e le sfide settimanali vengono bloccate.

Il pop up a quel punto rimprovera anche il giocatore di fare altro nella giornata! Di studiare, fare un po’ di moto e prendersi cura di se stessi.

Pertanto il Governo Cinese, in visita in questi giorni presso la Capitale, si dimostra sensibile e molto rigido nel verificare i problemi e i modi di condurre la vita dei propri cittadini.

FORTNITE PARENTAL CONTROL DA PARTE DEL GOVERNO CINESE

IMPOSSIBILE RIAVVIARE E RIPARTIRE, IL BLOCCO E’ DA PARTE DI FORNITE

Ovviamente guardandolo con l’occhio occidentale, ci viene subito da pensare ad una mancata assenza di privacy anche all’interno delle mura domestiche.

Sicuramente da un punto di vista di correzione alla popolazione giovanile è una sana scelta, che ovviamente non trova lo stesso accoglimento per quel che riguarda la propria libertà individuale.

Qualche genitore e presidente potrebbe essere d’accordo.

Piaciuto l’articolo ? Leggi anche i 10 giochi da tavolo usati che potrebbero valere una fortuna