I cambiamenti ormonali che avvengono in età avanzata negli uomini viene chiamata “menopausa maschile“.

Ovviamente è completamente diversa dalla menopausa femminile che si caratterizza come l’impossibilità di ovulazione e di conseguenza l’ultimo ciclo mestruale.

Ma cos’è realmente la menopausa maschile?

Secondo siti specializzati quali MayoClinic, HealthLine e MedicalNewsToday, la “menopausa” maschile non è altro che il modo più comune di indicare l’andropausa, che descrive i cambiamenti ormonali che si verificano negli uomini.

Inoltre una riduzione del testosterone che può iniziare intorno ai 50 anni e che influisce anche sull’attività sessuale.

Sintomi

Mancanza di energie.
Depressione.
Motivazione ridotta.
Minore fiducia in se stessi.
Insonnia.
Peso eccessivo.
Diminuzione della massa muscolare, fatica.
Disfunzione erettile (in alcuni casi).
Diminuzione della libido.
Infertilità (in alcuni casi).