La miglior prevenzione parte da ciò che mangiamo ed è quindi fondamentale sapere quali sono gli elementi che possono apportare maggior beneficio al nostro corpo e quali evitare assolutamente, specialmente in casi di malattie gravi come i tumori.

Malattie come quelle cardiovascolari, il diabete e i tumori possono peggiorare con uno stile di vita sbagliato e, soprattutto, con una cattiva alimentazione. Prendere coscienza di ciò che è meglio mangiare è quindi un aspetto fondamentale.

Un apporto adeguato di verdure, frutta e carni bianche non dovrebbe mai mancare per un corretto funzionamento del nostro organismo. Dietologi, nutrizionisti ed esperti vari consigliano di mantenere un indice di massa corporea tra 18,5 e 25. Consultate il web per scoprire come si calcola.

Fa molto bene poi restare attivi, con palestra o piscina ma anche con una camminata veloce per mezzora ogni uno o due giorni. Ovviamente va limitato il più possibile il consumo di cibo spazzatura, per passare a quello consigliato in precedenza. Carni rosse e conservate oltre che salumi andrebbero altresì ridotti, così come l’utilizzo di sale. Ed un’altra cosa che rappresenterà senz’altro un boost per la nostra salute sarà assolutamente smettere di fumare.

Infine, non si dovrebbe mai rinunciare ai cinque pasti consigliati al giorno da praticamente qualunque dottore (colazione, spuntino di metà mattina, pranzo, merenda e cena) e fa più che bene bere almeno 2 litri di acqua al giorno. Per chi è affetto da malattie come il tumore sono da evitare il solito cibo spazzatura, carni rosse, salumi, formaggi industriali, farine raffinate, mais, patate, pane bianco e latte.