Aumentate di peso ma non mangiate poi così tanto? Sentite un gonfiore addominale che proprio non vuole andar via, anche se provate a mangiar meno?

La risposta è nell’intestino e scoprirlo può aiutarvi a dimagrire molto più in fretta del previsto. Naturalmente la regolarità intestinale dipende da tanti fattori: in primis l’abuso di alimenti pieni di carboidrati (panini, pasta ecc) o di grassi può portare a disfunzioni metaboliche, dovute prevalentemente al deposito di feci all’interno dell’intestino. Così vi ritrovate ad avere stitichezza, metabolismo sfalsato, gonfiore addominale, aumento esponenziale di peso.

La soluzione è la farina di semi di lino, che assunta con regolarità aiuta a diminuire il gonfiore addominale e a normalizzare il peso corporeo. Per avere risultati si può iniziare ad assumerla per 3 settimane, prendendola a colazione insieme al kefir, una bevanda ricca di fermenti lattici. In 100 ml di kefir mescolate 1 cucchiaio di farina di semi di lino, nella seconda settimana passate a 2 cucchiai. Per la terza settimana aumentate il dosaggio del kefir (150 ml) e aggiungete 3 cucchiai di farina.

Fate questo trattamento almeno una volta l’anno e vedrete i risultati sulla vostra linea!