Il magnesio è molto importante per il nostro organismo. Gli esperti sanitari rimarcano la necessità di dover assumere alimenti ricchi di minerali e vitamine, così come di sostanze nutrienti proprio come lo stesso magnesio. Questo minerale risulta essere essenziale per parecchi processi biologici interni al nostro corpo, come l’assorbimento del calcio. Chi soffre di osteoporosi beneficia in maniera assoluta dell’assunzione di magnesio, così come chi soffre di problemi cardiaci, dal momento che questa sostanza stabilizza il ritmo del battito e regola la coagulazione all’interno del cuore. Di riflesso è anche una delle componenti in grado di tenere d’occhio la pressione sanguigna. Si dice poi che per combattere il mal di testa è utile assumere magnesio: verissimo, infatti esso riesce a creare anche rilassamento muscolare.

Come riconoscere la carenza di magnesio nel nostro organismo? Come in altri casi simili, i sintomi sono tanti: si va dai più comuni, come crampi, mal di testa, dolori alle vertebre od alle ossa, gastriti, dolori ed irrigidimenti muscolari, a quelli ‘emotivi’ quali ansia, insonnia, stanchezza mentale, stati depressivi. Un consiglio utile per favorire l’afflusso di magnesio è quello di non cuocere in maniera eccessiva i cibi che lo contengono (lenticchie, crusca, semi di zucca, spinaci, fagioli). Lo stesso lo ritroviamo in nocciole, noci, mandorle, semi di girasole, aringhe, merluzzo, gamberetti, avena, grano, soia e molti altri.