Un lavello sporco non mai un bel vedere, anche esteticamente e a livello di igiene. In questo articolo vi proponiamo alcune vere e proprie ricette che si potranno preparare con i prodotti per la pulizia della casa, senza mai avere la preoccupazione di avere il lavello sporco.

RICETTA 1: Serve aceto, bicarbonato, acqua bollente, olio d’oliva, goo-gone, spugna, carta assorbente. Spruzza l’aceto sul lavello usando uno spruzzino, e spargi del bicarbonato di sodio su tutta la superficie. Lascia agire per dieci minuti per rimuovere le macchie più ostinate poi risciacqua con acqua bollente. Spruzza un altro po’ di aceto sul lavello e strofina con la spugna o la carta assorbente, assicurandoti di non tralasciare nessun angolo o nessuna parte. Poi, usando una carta assorbente pulita, asciuga il lavello accuratamente. Infine, spruzza un po’ di goo-gone e continua a lucidare, versando alcune gocce d’olio di oliva su una carta assorbente per averlo ancora più lucido e brillante.

RICETTA 2: Serve una spugna, bicarbonato di sodio, aceto, buccia di limone o arancia, olio d’oliva, carta assorbente. Lava il lavello con un po’ di sapone e acqua calda e poi risciacqua assicurandoti di eliminare eventuali residui di cibo. Cospargi poi la superficie con il bicarbonato e usa una spugna a setole morbide per strofinare delicatamente. Successivamente risciacqua il lavello con l’aceto e poi con l’acqua mentre continui a lavare con la spugna. Strofina il lavello con la buccia di arancia o limone per farlo brillare e per avere un odore gradevole. Infine, lucida il lavello strofinando tutta la sua superficie con una carta assorbente su cui avrai versato alcune gocce d’olio di oliva.

RICETTA 3: Serve il solo bicarbonato. Dopo aver utilizzato una delle due ricette descritte dopra, ogni settimana, una volta al mese oppure quando è necessario, spargi un po’ di bicarbonato su tutto il lavello quando si formano delle macchie o dopo averlo usato e così lo avrai lucido ogni giorno.