Attenzione a questo allarme alimentare che arriva dal Regno Unito. Gli oli vegetali finiscono ora sul banco degli imputati. Questi prodotti sarebbero altamente pericolosi per la salute umana tanto da poter provocare il cancro.

Il quotidiano The Telegraph scrive: ”L’olio di semi di girasole e di semi di mais sprigionano elementi tossici fino a duecento volte più dei limiti indicati dall’Oms”. E’ scattato quindi l’allarme. Gli esperti dicono che il livello di pericolosità di olio di semi di girasole e di semi di mais è stato fino a oggi quasi del tutto sottovalutato, ma questi oli, una volta fritti, conterrebbero aldeidi tossici per quantità cento o duecento volte superiori rispetto ai limiti posti dall’Organizzazione mondiale della Sanità.

Paradossalmente sarebbe molto più sano friggere in burro, lardo od olio d’oliva piuttosto che cucinare con oli come quelli di mais o di girasole. ”Per tanti anni– spiega il professor Grootveld – ci è stato detto che burro e lardo facevano male. Ma ora scopriamo che per friggere sono una delle soluzioni migliori. Ci è stato detto che i grassi polinsaturi erano salutari e che per questo bisognava cucinare con l’olio di semi di girasole e l’olio di mais. Peccato che essi, quando vengono riscaldati, subiscano una serie di reazioni chimiche che producono elementi tossici”.