Un meraviglioso gesto che ha fatto il giro del mondo e ha commosso migliaia di persone. Tutto inizia quando Valerie Watts decide di vendere la culla del suo bambino. A pochi giorni dal parto, quasi al termine del nono mese di gravidanza, purtroppo il cuoricino del piccolo non batteva più e quindi è nato senza vita. Dopo aver allestito la sua cameretta ha deciso di reagire a distanza di un anno e vendere tutto ciò che aveva comprato per il bambino, tra i tanti oggetti c’era anche la culla. Il pensiero di venderla la uccideva ma per andare avanti era giusto farlo. Un uomo anziano di nome Gerald decise di acquistare la culla, si occupava di ristrutturazione di mobili e quell’oggetto sembrava un vero affare. Gerald però si accorse dell’esitazione di Valerie e chiese alla moglie se la conoscesse e perché stava dando via le cose del figlio. Infatti l’uomo era convinto che la vendita fosse avvenuta perché il figlio era diventato grande. La moglie conosceva la storia e raccontò tutto a Gerald. Fu così che decise di trasformare la culla in una sedia speciale che avrebbe potuto tenere in casa in memoria del suo bambino. Ad una settimana dall’acquisto si presentò a casa di Valerie con questo regalo che alla vista rimase incredula: “E’ incredibile, ci sono davvero persone buone la fuori, questa ne è la prova”. Un gesto che ha permesso alla donna di andare avanti nel ricordo del figlio scomparso