La posizione in cui uno dorme rivela chi siamo veramente. Lo dicono alcune ricerche scientifiche, concentrate sul collegamento tra il modo in cui dormiamo e la nostra psiche. Studiando il sonno di un campione di popolazione composto da un migliaio di persone volontarie, i risultati sono incredibili: quando si dorme si ha la possibilità di scoprire la vera essenza di un individuo.

Ecco 6 posizioni e 6 caratteri diversi:

La posizione a stella

E’ la posizione meno utilizzata, corrisponde al 5% degli intervistati. Il corpo è supino, con le braccia allargate in alto e la gambe aperte, proprio come una stella stilizzata. Chi si addormenta in questo modo è una persona per prima cosa generosa, socievole, a cui viene facile fare nuove amicizie, ben disposte all’ascolto e ad aiutare il prossimo.

La posizione a caduta libera

Questa è l’opposto di quella precedente, con il corpo a pancia in giù. Non è una posizione comoda e ci dorme solo il 7% degli intervistati. Chi riposa così è determinato e passionale, ma dall’altra presenta un carattere permaloso, impertinente e sfacciato.

La posizione del soldato

Supino, con le braccia lungo i fianchi. Chi dorme in questo modo (l’8%) presenta una personalità riservata e introversa, non incline al disordine e alle situazioni confuse. Inoltre, sono rigorosi, calmi e riservati.

La posizione del cercatore

Il corpo è rivolto da un lato e le braccia sono staccate dal tronco, rivolte a qualcosa di esterno, come se si fosse veramente in cerca di qualcosa. Il carattere di chi dorme così (il 13%) è stato definito ambiguo. Coloro che assumono questa posizione prende decisioni con estrema difficoltà e dopo aver riflettuto a lungo.

La posizione a tronco d’albero

E’ il 15% dei volontari che dorme così, come fosse un tronco d’albero. E’ simile a quella del soldato , ma nasconde il carattere più socievole, più aperto alla vita in gruppo, più disposto al confronto e alla fiducia negli altri.

La posizione fetale

E’ la postura più utilizzata per riposare (41% dei volontari). Braccia e gambe sono rannicchiate, ricordando quando l’individuo era nella pancia della mamma. Il carattere di tutte queste persone è quello di essere rassicurati e coccolati e difatti i caratteri più sensibili scelgono di dormire così.