Era il lontano 1979 quando Jadav Payeng decise di piantare il suo primo albero su un suolo desolato in India. Da quel giorno l’uomo ha piantato un albero nello stesso posto per 37 anni, oggi è diventata una foresta più grande del Central Park a New York.

L’uomo è riuscito a trasformare un paesaggio sterile in un paradiso tropicale capace di ospitare 115 elefanti, rinoceronti, cervi e tigri. L’uomo ha dichiarato che ha da sempre vissuto a Majuli, e una volta l’isola era ricoperta da una fitta foresta, ma con il passare degli anni la città ha preso il sopravvento sulla natura. Grazie ai suoi gesti, l’isola di Majuli potra riconquistare l’habitat una perso per colpa dell’uomo.