L’ammorbidente è uno dei prodotti che chiunque usa per fare il proprio bucato. Il profumo e la morbidezza dei vestiti appena usciti dalla lavatrice è impagabile, ma sapevate che in alcuni casi l’ammorbidente può nuocere alla salute? Questo perchè la maggior parte degli aromi sprigionati dagli ammorbidenti derivano dalla presenza di composti chimici che possono causare problemi alla pelle e alle prime vie respiratorie. Che sostanze come gli ammorbidenti non vadano ingerite lo sanno anche i bambini, ma in questo caso è sufficiente anche il semplice contato diretto dell’indumento con la pelle. Di seguito un elenco delle patologie che possono essere scatenate dall’utilizzo di ammorbidenti industriali:

– Reazioni allergiche
– Dolori muscolari
– Difficoltà digestive
– Orticaria
– Dermatite
– Modificazioni imprevedibili a livello psicofisico
– Mal di testa
– Asma

– Irritazione delle mucose

Volete smettere di usare prodotti industriali ma non volete rinunciare alla morbidezza dei vostri capi? Ecco una facile ricetta per preparare un ammorbidente naturale e profumato:

– 10 gr di bicarbonato di sodio
– 150-200 ml di acqua calda
– 800 ml di aceto di mele
– 20 gocce di olio essenziale

Versate l’acqua calda nel recipiente e aggiungete il l’aceto di mele ed il bicarbonato di sodio. La reazione chimica tra questi ingredienti provocherà la formazione di numerose bolle, dunque non spaventatevi (ecco perchè ci vuole un recipiente molto capiente). Finite le bolle, versatelo in un contenitore più comodo come una bottiglia o una confezione vecchia di detersivo (o ammorbidente), aggiungete l’olio essenziale all’aroma che preferite, agitatelo e riponetelo in un luogo fresco e asciutto. Le modalità di utilizzo sono le stesse dell’ammorbidente tradizionale, la dose è di circa 4 cucchiai per ogni bucato. Ricordatevi sempre di agitare bene prima dell’uso, in modo da amalgamare bene tutte le componenti.