Come tutti sanno ci sono determinati cibi da evitare per non aumentare le possibilità di avere il cancro. Ve ne elenchiamo dieci, davvero sorprendenti. Potevate mai immaginarlo? Ad esempio i cibi sotto sale e affumicati sono cancerogeni. La loro cottura aumenta il rischio di cancro questo perché vengono usati nitriti e nitrati per impedire che il cibo si rovini. La cottura trasforma in composti di N-nitroso che aumentano la possibilità di avere il cancro. I pesci d’allevamento contengono antibiotici e pesticidi utilizzati per permettere di avere un migliore aspetto. Queste sostanze aumentano notevolmente il rischio di avere il cancro. L’importazione di pesci d’allevamento è proibita in molti paesi. Anche la carne grigliata entra in questa lista. Il legno e il carbone che bruciano producono idrocarburi policiclici aromatici (IPA). Il grasso della carne cola sul legno e sul carbone e crea una fiamma che fa sì che gli IPA si fissino al cibo. Per conservare più a lungo i prodotti viene cambiata la struttura chimica dell’olio, nascono così gli oli idrogenati che hanno un effetto negativo sul sistema immunitario umano. Inoltre, possono causare diabete, ictus, o anche problemi cardiaci. L’acido perfluoroottanoico si trova nelle confezioni di popcorn, cucinarli al microonde è pericoloso perché questi agenti chimici possono causare cancro alla prostata. Non ci sono studi ufficiali, ma le persone che sono solite consumare prodotti geneticamente modificati hanno il cancro. Anche gli zuccheri raffinati (quindi aspartame) sono tossici e possono causare cancro al cervello. La Soda/bevande sportive non hanno valore nutritivo. Consistono in coloranti, sciroppo di mais ad elevato contenuto di fruttosio, olio vegetale bromurato ed aspartame, che aumentano il rischio di sviluppare cancro. Le cellule tumorali prosperano con lo zucchero. Parliamo di pasta, pane, carboidrati. Ecco perché eliminare lo zucchero è tanto importante per chi ha a che fare col cancro. Salse come ketchup e maionese contengono zuccheri, grassi trans, aceto, coloranti, conservanti, ecc.