Maria Montessori, nata a Chiaravalle nel 1870, è stata una pedagogista, filosofa, medico, scienziata ed educatrice e la prima donna a laurearsi presso l’Università di Roma.

I suoi messaggi di insegnamento sono sempre stati molto forti e decisi e rappresentano ancora oggi un modello educativo da seguire. Eccone i 10 pensieri più significativi di Maria Montessori:

1- “Se v’è per l’umanità una speranza di salvezza e di aiuto, questo aiuto non potrà venire che dal bambino, perché in lui si costruisce l’uomo”.

2- “Il più grande segno di successo per un insegnante… è poter dire: i bambini stanno lavorando come se io non esistessi”.

3- “Una prova della correttezza del nostro agire educativo è la felicità del bambino”.

4- “La prima premessa per lo sviluppo del bambino è la concentrazione. Il bambino che si concentra è immensamente felice”.

5- “Il lavoro manuale con un fine pratico aiuta ad acquisire una disciplina interiore”.

6- “Spesso, tra bambini e genitori, si invertono le parti. I bambini, che sono degli osservatori finissimi, hanno pietà dei loro genitori e li assecondano per procurare loro una gioia”.

7- “Per aiutare un bambino, dobbiamo fornirgli un ambiente che gli consenta di svilupparsi liberamente”.

8- “È necessario che l’insegnante guidi il bambino, senza lasciargli sentire troppo la sua presenza, così che possa sempre essere pronto a fornire l’aiuto desiderato, ma senza mai essere l’ostacolo tra il bambino e la sua esperienza”.

9- “Mai aiutare un bambino mentre sta svolgendo un compito nel quale sente di poter avere successo”.

10- “E’ necessario che l’individuo adulto cerchi di acquistare una intelligenza delle necessità infantili e sappia frenare il proprio orgoglio di plasmatore”.